sabato 28 dicembre 2013

Lo sapevate? I fuochi artificiali fanno male agli animali!

I nostri piccoli amici hanno un'apparato uditivo molto più elevato rispetto al nostro!

Il rumore provocato dallo scoppio dei fuochi artificiali e dei petardi nel pieno della notte causano enormi danni agli animali che abitano le nostre città e i nostri paesi. Danni neppure immaginati dalla maggior parte dei cittadini.

“L'udito del cane e del gatto è molto superiore a quello dell'uomo”, spiega Edgar Meyer, presidente di Gaia Animali & Ambiente. 
“Noi abbiamo una finestra uditiva compresa tra le frequenze denominate infrasuoni (al di sotto dei 16 hertz) e quelle denominate ultrasuoni (al di sopra dei 15.000 hertz), il cane invece percepisce fino a 60.000 hertz e il gatto fino a 70.000. 
Il cane è in grado di udire frequenze superiori alle 80 mila vibrazioni al secondo, la sua sensibilità uditiva è talmente alta che i botti gli causano un vero e proprio dolore”. Nella notte di Capodanno sono moltissimi i cani e i gatti che, fuggendo dalle abitazioni e dai giardini, finiscono vittime di automobili non visibili al buio.

Per non parlare degli uccelli che, disorientati e impauriti, spesso urtano contro gli alberi o gli edifici rischiando di ferirsi e di morire. Molto spesso, inoltre, muoiono assiderati dal freddo, nell'impossibilità di ritrovare il proprio riparo.

”Il Capodanno sia un giorno di festa”, dichiara Meyer, “ma lo sia per tutti, animali compresi. 
Per questo, chiediamo di limitare questa forma di festeggiamento ai 'fuochi' più silenziosi, che spesso sono anche i più belli, come le "fontane", per fare un esempio”.

”I botti sono colpevoli ogni anno della morte di migliaia di animali per stress, spaventi, incidenti e assideramento. Spesso anche con conseguenze per l'uomo”.

Come proteggere i nostri amici a 4 zampe?
“Quelli che normalmente vivono all'esterno, andrebbero tenuti temporaneamente in un luogo chiuso, comodo e rassicurante”, spiega Meyer. 
Che prosegue. “Per i gatti abituati ad usare il gattaiolo (sportello per uscire), tenetelo chiuso, preparando in casa una cassetta per i loro bisogni (se non c'è già). 
Fate attenzione che non escano quando aprite la porta, e, quando portate a spasso il cane, non vi fidate a slegare il guinzaglio. Inoltre si consiglia di tenere alto il volume della tv, della radio o altri abituali suoni casalinghi per coprire in parte il rumore dei botti, specialmente se l' animale resterà solo in casa”.

                 Rispetta i tuoi piccoli amici! GiulyWater

domenica 15 dicembre 2013

AREE PROTETTE IN ITALIA

Ecco lo schema delle aree protette in italia! La toscana, dove viviamo io, ValeNature e DelyDea, è la regione con più aree protette! Anche la Liguria e la sardegna si impegnano motlo, continuate così! :)La vostra amica GiulyWater.

giovedì 28 novembre 2013

Natale

Salve a tutti amici, tra un mese è natale! Procuratevi giubbotti, In FINTE piume d'oca, e mi raccomando, cercate di accendere meno riscaldamenti possibili e di NON BUTTARE LA PLASTICA NEL FUOCO perchè produce veramente molto inquinamento e del fumo tossico per la salute!
Ciaooo GiulyWater

domenica 10 novembre 2013

domenica 3 novembre 2013

Bello ma... MICIDIALE!

Ragazzi, questa cosa fantastica, che spaventa molti bambini pur essendo bellissima... Eppure è fatale per tutti. Il Fulmine. È una delle grandissime bellezze del mondo... Quante volte vi sarà capitato di essere in macchina a guidare, e distrarvi un attimo perchè magari un fulmine di volata è passato nel cielo sopra di voi?

Il fulmine (chiamato anche saetta o folgore) è una scarica elettrica di grandi dimensioni che avviene nell'atmosfera e che si instaura fra due corpi con una elevata differenza di potenziale elettrico.

I fulmini più facilmente osservabili sono quelli fra una nuvola e il suolo, ma sono comuni anche scariche fra due nuvole o all'interno di una stessa nuvola. Inoltre qualsiasi oggetto sospeso nell'atmosfera può innescare un fulmine; si sono osservati infatti fulmini tra una nuvola e un aereoplano, e tra un aeroplano e il suolo; più rari quelli che partono dal suolo e vanno verso le nuvole. Una sua rappresentazione stilizzata è spesso usata nell'iconografia mitologica e araldica. La scarica del fulmine sarebbe generata dalle particelle positive delle nuvole che vengono attratte dalle particelle negative presenti nel suolo. Tuttavia l'origine del fenomeno non è ancora del tutto chiara. Sono state studiate varie cause che includono le perturbazioni atmosferiche (vento, umidità, attrito e pressione atmosferica), ma anche l'impatto di particelle provenienti dal vento solare e l'accumulo di particelle solari.

sabato 26 ottobre 2013

Halloween... Dove lo trascorrete?

Ciao ragazzi! Sapete dove trascorro Halloween? A casa mia, e con i miei amici... (Compresa ValeNature) e voi? Scriveteci in molti sui commenti mi raccomando! Con la parte da mangiare delle zucche che usate per fare le facce, fateci un bel risotto, è molto buono, vi lascio la ricetta!

La prima cosa da fare per preparare il risotto alla zucca è pulirla: privatela dei semi, tagliatela a fette, sbucciatela e riducetela a cubetti. Nel frattempo, mettete a rosolare in un tegame abbastanza grande la cipolla finemente tritata con l'olio. Quando la cipolla sarà ben dorata, aggiungete i cubetti di zucca e il riso (assicuratevi che i cubetti di zucca si siano ammorbiditi per bene prima di aggiungere il riso!). Mescolate il tutto per qualche minuto per impedire al riso di attaccarsi al tegame e lasciate cuocere per almeno 10 minuti. Se lo desiderate, verso metà cottura, per dare maggior sapore al risotto, potete aggiungere un rametto di rosmarino ben legato per far si che non perda gli aghetti.
A questo punto aggiungete il vino e a mano a mano anche il brodo, lasciando cuocere il tutto per almeno 20 minuti. Quando mancano 2 minuti alla fine della cottura aggiungete il burro e il parmigiano mescolando il tutto per bene. Lasciate riposare il riso per due minuti e servite in tavola ben caldo!
Buon Halloween da GiulyWater

mercoledì 2 ottobre 2013

Un Halloween da.... PAURA!



Come sapete il 31 ottobre arriva ... HALLOWEEN! 
Pero dovrei dirvi delle cose.... 
Le carte delle caramella dove le buttate ??? Se la risposta è nel bidone buon per voi, perchè tante le buttano a terra le carte... E la carta igenica degli scherzi dove va a finire?? Per terra anche quella.... Quindi per favore qhiunque festeggi Halloween .... Butti tutto nel bidone e non per terra!!

ValeNature

1000 Visualizzazioni !!!

Ragazzi grazie infinite delle visualizzazioni! 

Ho pensato che nella nostra città ( mia e di giulywater e delydea) ,
Di attaccare manifesti con scritto " rispettate la natura, salvatela" 
GRAZIE A TUTTI !!!!! 
ValeNature e tutti i componenti di MAGICA NATURA!

sabato 28 settembre 2013

Area spam!

Hi guys, this is the area spam, you want spam? No problem!
NO RUDENESS!!
(Potete spammare solo nei commenti dell'area spam)
;) ;)
GiulyWater

lunedì 23 settembre 2013

AIUTIAMO LA NATURA -movimento contro l'inquinamento.

Ragazzi e ragazze che ne dite se stasera tutti teniamo la luce spenta per 30 minuti? Non faremo molto, ma ci sarà meno inquinamento ...

mercoledì 18 settembre 2013

ABBIAMO AGGIUNTO LA CBOX!

Salve ragazzi, siamo riusciti a creare la CBox nel club!!!
Ecco quà: 

SalviamoLaNatura


GiulyWater.

martedì 17 settembre 2013

La zebra. Un'animale in via di estinzione.

Le zebre sono animali dal mantello rigato, costituito da bande chiare e scure alternate, il cui numero, direzione e disposizione varia da una specie all'altra. Presentano incollatura poderosa, criniera eretta, orecchi abbastanza grandi e testa grossa, in proporzione al corpo. Questi caratteri sono variabili e le avvicinano al cavallo e all'asino. Lo zoccolo ricorda quello del mulo. Le zebre posseggono le castagne solo negli arti inferiori.

Vivono esclusivamente in Africa. Benchè la disposizione della barratura giochi un ruolo determinante nella classificazione delle specie, la divisione in gruppi non è mai basata unicamente su tale disposizione. Si è potuto constatare che queste divisioni, fondate su dati anatomici precisi, risultano confermate dalla disposizione caratteristica delle righe.

Le zebre vivono in branchi di 7-8 elementi, talvolta anche di più. Le diverse specie non si uniscono mai tra loro, ma si uniscono spesso con altri animali come lo gnu, lo struzzo e i bufali.

Il verso delle zebre è simile a quello degli asini e da quello del cavallo.

QUESTO ANIMALE È IN VIA DI ESTINZIONE!! HELP!!!

IL MONDO LO DEVE SAPERE

Ragazzi e ragazze , tanta gente è proprio insensibile alla natura ... A scuola mi prendono quasi tutti in giro perchè raccolgo i rifiuti a terra e li metto nel bidone ... MA PERCHÈ? Essere insensibili alla natura è una cosa ORRENDA !! Ragazzi sostenete sempre chi fa queste cose!! IL MONDO DEVE ESSERE CONSAPEVOLE DELL'IMPORTANZA DELLA NATURA!
-ValeNature

Come la WWF salva gli animali in via d'estinzione!

La missione del programma Specie globale del WWF è orientata al mantenimento di un Pianeta sano e vitale attraverso tre obiettivi prioritari:

• Ridurre le minacce per le specie a livello locale, ecoregionale e globale
• Stimolare governi e istituzioni a promuovere interventi di conservazione
• Incoraggiare le comunità locali a preservare le specie


Questa missione viene perseguita attraverso due obiettivi di programma: uno riguarda la protezione e la gestione degli habitat per aumentare le popolazioni, l’altro è focalizzato sulle minacce dovute al commercio e all’eccessivo sfruttamento della fauna selvatica. 

Le attività della famiglia WWF sono inoltre rivolte a un gruppo di specie animali definite prioritarie. Queste includono le specie bandiera, particolarmente rappresentative nell'immaginario comune (panda, tigri, elefanti, rinoceronti, ecc.) e gli altri animali in via di estinzione.

GRAZIE WWF!!

Raga!!

Ciao ragaaa! Siamo quasi a 1000 VISITATORI! È fantastico! Continuate a seguirci, e grazie per il sostegno che ci date, noi continueremo a lottare e a diffondere questo messaggio a tutto il mondo, sappiamo che 1000 visitatori sono pochi, rispetto agli altri blog, però ci impegneremo al massimo per far diventare il blog molto conosciuto!!

giovedì 12 settembre 2013

AIUTIAMO LA NATURA!!- consigli

ecco il consiglio di oggi : L'INQUINAMENTO DELLA LUCE
anche tenendo accesa la luce si inquina.. io vi consiglierei di tenerla spenta quando non serve e di accenderla il meno possibile e spegnerla sempre quando non si più nella stanza così risparmiamo anche sulle bollette ;)
io vorrei che anche per strada si diminuisse il numero dei lampioni , così ci sarebbe meno inquinamento e poi senza troppa luce possiamo vedere i miracoli della nostra amica natura: le stelle!

ValeNature

mercoledì 24 luglio 2013

GRAZIE A TUTTI / THANKS TO ALL / СПАСИБО ВСЕМ /Vielen Dank an alle

Grazie a tutti voi! siamo a 850 VISUALIZZAZIONI quasi 1000!!
il nostro sito che era programmata come cosa piccola, è stata visualizzata in Russia,America e in Germania!
continuate così ! a 1000 visualizzazioni una sorpresa!
___
Vielen Dank an euch alle! sind wir bei 850 VIEW TIONS fast 1000!
unserer Website, die wie eine kleine Sache programmiert wurde, wurde es in Russland, Amerika und Deutschland angezeigt!
keep it up! 1000 ansichten eine Überraschung!
__
Благодаря всем вам! мы находимся на 850 ВИД ОПЕРАЦИИ почти 1000!
наш сайт, который был запрограммирован как небольшая вещь, она была показана в России, Америке и Германии!
так держать! 1000 просмотров сюрприз!
__
Thanks to all of you! we are at 850 VIEW  nearly 1000!
our website which was programmed as a small thing, it was displayed in Russia, America and Germany!
keep it up! 1000 views a surprise!

mercoledì 26 giugno 2013

LUNA ROSSA

CLICCA X INGRANDIRE

Ieri sera in Italia , era visibile a occhio nudo la luna....ROSSA!!! Si la luna non era bianca e grigiastra come al solito, ma ROSSA!!

martedì 25 giugno 2013

ANIMALI IN VIA D'ESTINZIONE:L'ORSO BRUNO

L'Ursus arctos Linnaeus1758, detto semplicemente orso, è un mammifero della famiglia degli Ursidi, diffuso in gran parte dell'Eurasiasettentrionale e del Nordamerica.
Pesa dai 100 ai 700 kg e i suoi membri più grossi contendono all'orso polare il titolo di carnivoro terrestre più grande del mondo. Nonostante l'areale dell'orso bruno si sia ristretto e in alcuni luoghi si sia addirittura estinto, con una popolazione totale di circa 200.000 esemplari continua ad essere valutato come una specie a basso rischio. I Paesi che comprendono la maggior parte del suo areale sono la Russia, gli Stati Uniti (specialmente l'Alaska) e il Canada.
Questa specie si nutre principalmente di materiale vegetale, tra cui radici e funghi. I pesci costituiscono la loro fonte primaria di carne, anche se sulla terraferma possono uccidere piccoli mammiferi. Catturano occasionalmente anche mammiferi più grandi, come i cervi. Gli orsi bruni adulti non hanno timore di scontrarsi con altri predatori, dal momento che possono competere da soli con branchi di lupi e grandi felini, scacciandoli spesso dalle prede che questi ultimi hanno ucciso.

Vi sono al mondo circa 200.000 orsi bruni. Le popolazioni più numerose si trovano in Russia, con 120.000 esemplari, negli Stati Uniti con 32.500 e in Canada con 21.750. Il 95% della popolazione di orsi bruni degli Stati Uniti vive in Alaska, sebbene si stia ripopolando lentamente ma costantemente anche il West, lungo le Montagne Rocciose e le pianure. Sebbene molti si ostinino a credere che alcuni orsi bruni possano essere presenti in Messico e sui monti dell'Atlante, in Marocco, entrambe queste popolazioni sono quasi certamente estinte. L'ultimo orso bruno messicano venne ucciso nel 1960. In Europa, vi sono 14.000 orsi bruni suddivisi in dieci popolazioni frammentate, dalla Spagna ad ovest, fino alla Russia ad est, e dalla Scandinavia a nord fino alla Romania e alla Bulgaria a sud. Sono estinti nelle isole britanniche, estremamente minacciati in Francia e Spagna e in pericolo nella maggior parte dell'Europa centrale. L'orso bruno è l'animale nazionale della Finlandia. La popolazione carpatica di orso bruno è la più numerosa d'Europa, esclusa la Russia, e si stima che comprenda tra i 4500 e i 5000 orsi.
Gli orsi bruni erano un tempo originari dell'Asia, dei monti dell'Atlante, in Africa, dell'Europa e del Nordamerica, ma in alcune aree sono attualmente estinti e in altre aree le loro popolazioni sono notevolmente diminuite. Preferiscono i luoghi semi-aperti e vivono solitamente in aree montuose.
In Nordamerica, gli orsi bruni vivono soprattutto in Alaska, ma il loro areale si spinge anche verso est, attraverso lo Yukon e i Territori del Nordovest, e verso sud, attraverso la Columbia Britannica e la metà occidentale dell'Alberta. Popolazioni isolate si trovano nel Washington nordoccidentale, nell'Idaho settentrionale, nel Montana occidentale e nelWyoming nordoccidentale.
La popolazione di orsi bruni della catena montuosa dei Pirenei, tra Francia e Spagna, è così bassa, tra i quattordici e i diciotto esemplari quasi tutti maschi, che nella primavera del 2006 vennero rilasciati degli orsi, soprattutto femmine, provenienti dalla Slovenia, per alleviare allo squilibrio tra i sessi e preservare la presenza della specie nell'area, nonostante le proteste degli allevatori francesi.
Nelle regioni artiche l'habitat potenziale dell'orso bruno sta aumentando. Il riscaldamento di quelle zone ha permesso alla specie di spingersi più a nord, in quelli che erano un tempo dominio esclusivo dell'orso polare. Nelle aree non artiche la distruzione dell'habitat viene ritenuta la minaccia principale, seguita dalla caccia.
Gli orsi bruni nordamericani sembrano preferire luoghi aperti, mentre in Eurasia vivono soprattutto in fitte foreste. Si ritiene che gli orsi eurasiatici che colonizzarono l'America fossero animali adattati alla tundra, come gli orsi bruni della penisola dei Chukchi, sulla costa asiatica dello stretto di Bering, i quali sono gli unici orsi bruni asiatici che vivono per tutto l'anno nelle tundre di pianura come i loro cugini americani

L'orso bruno è un animale la cui presenza può entrare in conflitto con l'uomo e con le sue attività economiche, soprattutto nelle regioni densamente popolate e dove gli ambienti scelti da questo animale vanno a sovrapporsi con le aree utilizzate per l'allevamento, l'agricoltura e l'apicoltura poiché, essendo un opportunista a livello alimentare, trova comodo utilizzare queste risorse alternative di cibo. L'orso bruno non è da considerarsi un animale aggressivo e pericoloso, poiché ha solitamente un comportamento schivo e tende ad evitare il più possibile gli incontri con l'uomo. Tuttavia può capitare che alcuni esemplari di orso prendano confidenza con l'uomo e le sue attività antropiche diventando «confidenti», ma tuttavia non sono da considerarsi pericolosi in quanto generalmente non sviluppano comportamenti aggressivi. I casi di aggressione accertati sono sempre descritti come situazioni limite, spesso causati dall'uomo con l'avvicinamento ad animali feriti o intrappolati, a femmine accompagnate da piccoli, oppure disturbando orsi presso i siti di svernamento o di alimentazione, ovvero circostanze in cui l'orso vede nell'uomo un pericolo o un competitore all'accesso ad una fonte di cibo. Generalmente il comportamento scelto in caso di incontro accidentale con l'uomo è la fuga.

Campagna Del Mese : GIUGNO/LUGLIO


SALVIAMO L'ESTATE e ..... IL MARE!!!

CE LA STIAMO FACENDO!!!

la caccia all'avorio sta per finire!!! finalmente!!! LEGGI SOTTO >>>

-Il primo ministro thailandese Yingluck Shinawatra ha promesso di avviare un processo legislativo di eliminare il commercio dell'avorio in Thailandia, cogliendo un'opportunità fondamentale per arginare il traffico di fauna selvatica globale in apertura della Convenzione sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora (CITES) a Bangkok in pericolo di estinzione.

La sua dichiarazione è arrivata dopo una petizione che chiede di vietare la Thailandia commercio di avorio è stato firmato da quasi 1,5 milioni di WWF, Leonardo DiCaprio e Avaaz sostenitori. Il primo ministro Shinawatra ha detto che la Thailandia avrebbe preso provvedimenti per eliminare il commercio dell'avorio - la prima volta che il governo thailandese ha detto questo pubblicamente.

"Come prossimo passo saremo in avanti che modifica la legislazione nazionale con l'obiettivo di porre fine in avorio commercio e per essere in linea con le norme internazionali", ha detto il primo ministro Shinawatra. "Questo aiuterà a proteggere tutte le forme di elefanti tra gli elefanti e quelli dall'Africa selvatici e domestici della Thailandia."

La decisione del primo ministro viene come WWF e TRAFFIC continuano chiedendo ai governi CITES per sanzionare i paesi che alimentano il commercio globale illegale della fauna selvatica. Il bracconaggio è aumentata a livelli di crisi negli ultimi anni, ed è una grave minaccia per le specie iconici come elefanti, rinoceronti e tigri.

fine commercio dell'avorio in Thailandia - attualmente il più grande mercato di avorio non regolamentata del mondo - andrà un lungo cammino per arginare una crisi bracconaggio globale che sta portando al massacro di decine di migliaia di elefanti ogni anno e alimentando un commercio criminale globale in parti di animali.

Thailandia, Nigeria e Repubblica Democratica del Congo non sono riusciti più volte ad affrontare i loro mercati interni avorio rampanti nonostante norme CITES che mettere fuori legge la vendita libera di avorio. In base alle norme del trattato, cita gli Stati membri possono raccomandare che le parti smettere di commerciare con i paesi inadempienti nei 35.000 specie coperte dalla convenzione, da travi a coccodrillo pelli.-

NOTIZIA PRESA DA QUI (VISITATE IL SITO)


lunedì 24 giugno 2013

RIATTIVAZIONE

SCUSATE!
Il blog è riattivato!
DELY, però è in vacanza.
quindi io e giulywater ci occuperemo del blog.
però dovete perdonarci se manchiamo,
ma è a causa di una violenta scia di terremoti nella nostra regione.
GRAZIE.
ValeNature

venerdì 24 maggio 2013

CHE CARINIIIIII!! È LA NATURA CHE CI HA DATO QUESTO!! Per vedere il video cliccate:
QUÌ
Ciao, GiulyWater

Eccoci ;)

Ragazzi, evidensiate! Ci sarà scritto un messaggio per voi!Ciao, sono GiulyWater.  Che fate? Io niente,  ma non importa di quello che faccio io, dateci qualche consiglio per  i post, e se qualcuno volesse partecipare, non abbiamo problemi perchè stiamo cercando del personale che sappia  usare il computer e che ami la natura! Ricordatevi il messaggio che vi abiamo mandato! NON  SPRECATE LA NATURA RAGAZZI! Se volete un mio parare sulla natura, eccovi accontentati! La natura è una cosa fondamentale, e non si può sprecarla con  l'inquinamento, le fabbriche! È la natura che ci  ha creato! Se siamo vivi è grazie a lei! Non mi sembrerebbe giusto fargli del male! Ciaoooooo! Commentate sul prossimo post quello che ne pensate sul nostro blog! Scusate ancora per gli errori!!

martedì 2 aprile 2013

Animali in via di estinzione : PANDA

Il panda gigante , è un mammifero appartenente alla famiglia degli Ursidi. Originario della Cina centrale, vive nelle regioni montuose del Sichuan. Verso la seconda metà del XX secolo, il panda è diventato un emblema nazionale in Cina, ed è attualmente raffigurato sulle monete d'oro cinesi. Inoltre è diventato il simbolo del WWF.
Il nome scientifico è Ailuropoda melanoleuca, dal greco antico che significa letteralmente piede di gatto - nero bianco. Il termine panda deriva molto probabilmente dal Nepali ponya.
Nonostante il fatto che secondo la tassonomia si tratti di un carnivoro, la sua dieta è essenzialmente quella di un erbivoro. In effetti si nutre quasi esclusivamente di bambù (circa 38 kg di germogli al giorno, pari al 45% del peso corporeo). Tecnicamente esso, come molti altri animali, è onnivoro (è noto che il panda accompagna con uova, insetti ed occasionalmente carogne, i suoi pasti a base di bambù). Le sue orecchie si muovono durante la masticazione.
Esso è imparentato alla lontana con il Panda rosso, ma la somiglianza tra i due nomi sembra più che altro provenire dalla comune alimentazione basata sul bambù e dalle tipiche macchie nere intorno agli occhi, simili a occhiaie umane. Prima che tale parentela con il Panda rosso venisse scoperta, nel 1901, il Panda gigante era conosciuto come Parti-coloured bear.





Campagna del mese : APRILE

Ecco la campagna del mese di aprile :
Dite cosa possiamo fare per rimediare!

sabato 30 marzo 2013

Salve a tutti ragazzi! Buona pasquetta! Domani sarà un giorno speciale e non credo che potrò partecipare, quindi i auguro buona Pasqua in anticipo!! Mi raccomando, non buttate le carte dell'uovo per terra! Guardate questa foto:
Buona Pasqua ragazzi! GiulyWater ;D


Un piccolo parere

Salve a tutti! Vorrei che questo inquinamento delle fabbriche non succedesse più...
Sò che le industrie sono molto utili, però... 
È la natura che ci ha creati, è la natura ha permesso noi di creare le fabbriche e le cose che ci circondano. Non mi sembra giusto che venga ripagata così da noi umani, che senza la natura non nascevamo nemmeno. 
                    GiulyWater

venerdì 29 marzo 2013

mercoledì 27 marzo 2013

CONSIGLI .. X UN POSTO MIGLIORE

Il Consiglio di oggi è....
NON PASSATE TANTO TEMPO SOTTO LA DOCCIA!
- preferibilmente invece che il bagno , si dovrebbe fare la doccia .. E non starci troppo!
Non stateci 30 min. O 25 cercate di strci con un massimo di 10 - 5 minuti!

@AGGIORNAMENTO : RUBRICHE DEL BLOG

Buongiorno, vi farò un elenco delle rubriche del blog che metteremo giornalemente o una volta a settimana,oppure mensili.

- i posti più belli
- animali da salvaguardare
- lotteria ambientale
-consigli per un posto migliore

Non ci sarà un orario preciso , queste per ora sono le rubriche.
Appena ce ne saranno di nuove Aggiorneremo il blog.

@aggiornamenti: ultimo aggiornamento ore 15.54 27.03.13

ValeNature

MI PRESENTO

Salve a tutti, mi presento anche io, sono GiulyWater. Fin da piccola sono molto affezionata alla natura.
Delle volte io e mio papà andiamo a vedere il panorama nelle montagne, e vedo le case con gli orti e i bambini che giocano. Invece guardo la città, piena di macchine e di smog, di fabbriche e inquinamento. Spero che il blog vi piaccia, e che aiuti un po' a far ragionare coloro che della natura non sene fregano niente. Alla prossima! :)
GiulyWater che vi da un grandissimo abbraccione!! :D

martedì 26 marzo 2013

CONSIGLIACI

nei commenti dai dei consigli per il blog per migliorarlo.
grazie per tutte le visualizzazioni GRAZIE.

Campagna del mese : MARZO

Ecco la campagna del mese : dite cosa ne pensate e cosa si potrebbe fare!

Mi presento!

Ciao, io sono ValeNature una delle prorietarie del blog.
Mi sono dedicata alla natura da sempre . Ma ora che una persona me l'ha ricordata , mi ci dedico più che mai.
Domani il blog sarà aggiornato con tutte le rubriche e gli orari!
Ciao,ValeNature

BENVENUTI

Benvenuti! In questo sito parleremo di natura!
Animali,inquinamento,ambienti... E come combattere contro l'inquinamente.
BUONA PERMANENZA A TUTTI!